Perché tanto odio?

Breve, brevissimo e anche un po’ insensato amarcord del leggendario fumettista francese Edika.
Total
1
Shares

Quelli che – come me – hanno superato da un pezzo i trenta hanno senz’altro impresse nella memoria le strisce trivialsurreali del leggendario disegnatore francese Edika (alias Édouard Karali).

Quelli che invece sono più giovani, quelli che credono di esserlo, quelli che più semplicemente fingono di non avere mai avuto vent’anni e quelli che a quell’età leggevano ben altro, beh… a tutti loro rivolgo una sola, immarcescibile domanda: “Perché tanto odio?”

Ignorate questo post: superate le 12 ore di lavoro pressoché ininterrotto queste cose capitano. Hai voglia se capitano…

6 commenti
  1. Ignorare questo post?
    Ma stai forse scherzando???
    Mi commuovo innanzi al genio di Edika, alle sue follie, ai seni prosperosi….
    Yarglaaaa…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare anche

Prove tecniche di trasmissione

Da un sacco di tempo penso di raccogliere i miei appunti di informatica e di semiotica, scritti vari, immagini e file di ogni genere dispersi qua e là fra gli innumerevoli backup degli ultimi 10 anni. Provo a farlo ora, vediamo come va a finire…

Addio, mia bella, addio!

Voglio registrare qui il mio ultimo saluto al compagno di tante, davvero tante vicende. Chi mi conosce sa quanto poco io tenga alle automobili e quanto – di contro –…