Perché tanto odio?

Breve, brevissimo e anche un po’ insensato amarcord del leggendario fumettista francese Edika.
Total
0
Shares

Quelli che – come me – hanno superato da un pezzo i trenta hanno senz’altro impresse nella memoria le strisce trivialsurreali del leggendario disegnatore francese Edika (alias Édouard Karali).

Quelli che invece sono più giovani, quelli che credono di esserlo, quelli che più semplicemente fingono di non avere mai avuto vent’anni e quelli che a quell’età leggevano ben altro, beh… a tutti loro rivolgo una sola, immarcescibile domanda: “Perché tanto odio?”

Ignorate questo post: superate le 12 ore di lavoro pressoché ininterrotto queste cose capitano. Hai voglia se capitano…

6 commenti
  1. Ignorare questo post?
    Ma stai forse scherzando???
    Mi commuovo innanzi al genio di Edika, alle sue follie, ai seni prosperosi….
    Yarglaaaa…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare anche

Guardare Brescia dalla finestra…

Oggi vi scrivo dalla mia nuova postazione di lavoro.  Sono al terzo piano di un palazzo in una zona non meglio identificata della città di Brescia. Come i salmoni, alla…

Agriturismo Preggio

Se siete – come me – di quelli a cui non piace pianificare le proprie vacanze e non avete ancora prenotato nulla, date un’occhiata a questo nuovo agriturismo immerso nella…