Kernel 2.6.25 con Debian Etch e Backports

Total
0
Shares

Attenzione! Questo è soltanto l’aggiornamento di un post pubblicato mesi fa, la cui lettura raccomando vivamente prima di procedere oltre, a meno che non si conosca già sufficientemente l’argomento. Clicca qui per accedere al vecchio post.

Fatta questa piccola – ma doverosa – premessa, ecco le istruzioni per compilare il nuovo kernel 2.6.25 per l’attuale stable release di Debian GNU/Linux (nome in codice: Etch).

Per prima cosa è necessario scaricare i sorgenti del nuovo kernel Linux 2.6.25:

# apt-get -t etch-backports install linux-source-2.6.25

Poi procediamo come di consueto:

  1. Spostiamoci nella directory dove sono collocati i nuovi sorgenti e scompattiamoli:
    # cd /usr/src
    # tar xjf linux-2.6.25.tar.bz2
    # ln -s linux-2.6.25 linux
    # cd /usr/src/linux
  2. Resettiamo (opzionale) tutti i parametri di compilazione e rivediamoli per maggiore sicurezza:
    # make clean && make mrproper
    # cp /boot/config-uname -r ./.config
    # make menuconfig
  3. Compiliamo i sorgenti e prepariamo i pacchetti .deb:
    # make-kpkg clean
    # fakeroot make-kpkg --initrd --append-to-version=-tetragono kernel_image kernel_headers
  4. Installiamo i pacchetti .deb:
    # cd ..
    # dpkg -i linux-image-2.6.25-tetragono_2.6.25-tetragono-10.00.Custom_i386.deb
    # dpkg -i linux-headers-2.6.25-tetragono_2.6.25-tetragono-10.00.Custom_i386.deb

Ed ecco il kernel installato e perfettamente funzionante:

That’s all, folks 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare anche