Grande, grosso e… delusione

Total
0
Shares

La scorsa settimana sono stato al cinema per vedere il tanto acclamato ritorno di Carlo Verdone sul grande schermo. Non ho parole per esprimere la delusione: sceneggiatura inconsistente e assurda, recitazione mediocre, doppiaggio a tratti ridicolo e tanto, ma tanto altro ancora. Siamo usciti dalla sala annoiati e con l’amaro in bocca, come gran parte della platea, del resto: le risate spontanee si sono contate sulle dita di una mano. Credo che il peggio stia nella scelta di evocare nel titolo quello che fu un vero capolavoro della comicità, il “Bianco, rosso e Verdone” diretto da un Carlo Verdone di mille anni più giovane. O forse più.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare anche
Monoscopio RAI

Prove tecniche di trasmissione

Da un sacco di tempo penso di raccogliere i miei appunti di informatica e di semiotica, scritti vari, immagini e file di ogni genere dispersi qua e là fra gli innumerevoli backup degli ultimi 10 anni. Provo a farlo ora, vediamo come va a finire…