Eliminare pacchetti inutili con deborphan e apt-get

Total
0
Shares

Con il passare del tempo ogni sistema operativo tende ad accumulare porzioni di codice che – a causa delle normali attività di installazione, upgrade e disinstallazione del software – diviene obsoleto e destinato a non essere mai più utilizzato. Le cosiddette distro “Debian based” mettono a disposizione uno strumento potente e al tempo stesso semplice per risolvere il problema: il programma deborphan.

Questa applicazione non fa altro che fornire la lista completa dei pacchetti che non dipendono da nessun altro pacchetto, nemmeno dal core del sistema operativo, la cui presenza è quindi assolutamente superflua:

ziovanja:~# deborphan
opensyncutils
libalut0
libsynaptics0
plib1.8.4c2
libicu36
libxt-java
libportaudio0
libportaudio2
libdivxdecore0-binary
libneon26-gnutls
gstreamer0.10-fluendo-mp3
libhsqldb-java
libavahi-compat-howl0
gstreamer0.10-pitfdll
libdivxencore0-binary
php5-ming
libmdbtools
kdebindings-java
libdvdplay0
bsdtar
libdivx0-binary

Combinando il comando deborphan con apt-get si può facilmente ottenere la rimozione di tutti i pacchetti inutilizzati:

apt-get remove --purge deborphan

Attenzione! Per ovvie ragioni la rimozione di un pacchetto può generare a sua volta nuovi deborphans, quindi è necessario lanciare l’istruzione sopra più volte, fino a che non si ottiene la completa rimozione di tutti i pacchetti orfani. Provare per credere!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare anche