Commodore 64 reloaded

Total
0
Shares

Commodore 64, la mia prima workstationÈ una di quelle notizie che provocano reazioni contrastanti nell’animo di un over 30: da una parte ti abbandoni al sorriso che procura la dolcezza dei bei ricordi, dall’altra ti senti improvvisamente come il reduce di un’antica epopea avvenuta in un tempo lontanissimo e – soprattutto – in un luogo che non esiste più.

Nevermind, circola oggi l’aggiornamento di una notizia già comparsa qua e là nei mesi scorsi, ma che ora sembra avere conferme autorevoli: Nintendo ha stipulato un accordo con l’olandese Commodore Gaming per portare su Wii la grande mole di giochi realizzati per il mitico Commodore 64. I possessori di Wii potranno quindi divertirsi con i titoli classici nati per il personal computer più venduto di tutti i tempi e che ha il merito indiscusso di avere introdotto all’informatica la quasi totalità degli sviluppatori della mia generazione.

Cito testualmente da Punto Iinformatico: Nel 1982, la comparsa del Commodore 64 fu un momento storico per il settore dei computer e dei videogiochi. Come riportato anche nel Guinness Book of World Records, il Commodore 64 resta il modello di computer più venduto di tutti i tempi: si stima che ne siano state vendute 22 milioni di unità. Nel periodo di produzione di questo computer (1982-1994), la sua immensa popolarità ha favorito la realizzazione di una collezione imbattuta di oltre 4000 titoli di giochi, contribuendo a fare del C64 il “preferito dai giocatori”.

Grazie alla tecnologia Virtual Console di Nintendo è possibile emulare gli ambienti “vintage” non solo di casa Nintendo, ma anche di SEGA, Turbografx, NEOGEO ed ora anche di Commodore 64. I giochi sono già disponibili sul Canale Wii Shop.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare anche

End Summer Camp 2008

L’End Summer Camp (ESC) è un incontro di persone interessate al software libero e – più in generale – alla libera conoscenza. Il contenuto dell’evento è in continua evoluzione e…

Domenico Nesci, un bergamasco a New York

Durante le serate di un giugno che non accenna minimamente ad annunciare l’estate ormai prossima, mi capita di fare zapping da un canale all’altro alla ricerca di qualche cosa che…