Al di là dell’aldilà

Total
0
Shares

C’è solo una cosa che mi disgusta più dell’ignoranza, ed è la violenza. I tradizionalisti neocon e gli ultrareligiosi dell’ultima ora – islamici o cristiani non fa alcuna differenza – fondano la propria visione del mondo su due fattori fondamentali: la propria ignoranza e la propria violenza. Cosa c’è di più disgustoso dell’ignoranza e della violenza? Cosa c’è di più pericoloso della violenza degli ignoranti?

Questi miserabili rappresentano una minaccia per il progresso e la democrazia perché non accettano i fondamentali di qualsiasi civiltà evoluta, ovvero che ognuno è libero di fare quello che vuole purché rispetti la libertà altrui. E pretendere di imporre la propria limitatissima visione del mondo a chiunque altro è una forma di minaccia alla democrazia – e come tale andrebbe trattata.

Se poi pensiamo che questi triviali capipopolo agiscono principalmente per tornaconto personale, per ottenere potere e visibilità politica, il quadro è ancora più allarmante: siamo di fronte a gentaglia – senza scrupoli, senza morale e senza dignità – che al tempo stesso alimenta ed utilizza l’ignoranza come leva per accedere al potere, in una escalation di violenza e sopraffazione che puzza di medioevo.

Nella scala di valori di un Paese occidentale prima di tutto il resto dovrebbero venire Libertà e Giustizia. Poi il benessere di tutti, quello che il mondo angolasassone ci ha insegnato a chiamare welfare e che non riguarda soltanto la salute fisica ma anche l’accesso alla conoscenza e la possibilità incondizionata di migliorare il proprio tenore di vita. Poi l’ordine e la sicurezza. E solo infine, se proprio dobbiamo mettercele, le vostre idee del cazzo su come è fatto l’aldilà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare anche

Prove tecniche di trasmissione

Da un sacco di tempo penso di raccogliere i miei appunti di informatica e di semiotica, scritti vari, immagini e file di ogni genere dispersi qua e là fra gli innumerevoli backup degli ultimi 10 anni. Provo a farlo ora, vediamo come va a finire…

Addio, mia bella, addio!

Voglio registrare qui il mio ultimo saluto al compagno di tante, davvero tante vicende. Chi mi conosce sa quanto poco io tenga alle automobili e quanto – di contro –…