Rendere immortale Squeeze

Total
0
Shares

Esiste la vita oltre la morte? Chissenefrega, dico io! Esiste però un modo relativamente semplice per aggirare il problema della morte di Debian GNU/Linux 6, aka Squeeze, avvenuta ufficialmente il 29 gennaio 2016. Dopo quella data sono stati progressivamente “spenti” tutti i repository targati squeeze-lts ed è quindi diventato impossibile installare pacchetti che, per quanto obsoleti possono sempre servire. Ovviamente non è più possibile in alcun modo accedere ad aggiornamenti di sicurezza, questo no, fatevene una ragione e procedete con un dist-upgrade 🙂

Se avete server che per qualsiasi ragione necessitino di Squeeze per continuare a funzionare è sufficiente modificare il file /etc/apt/sources.list come segue:

Ovviamente, se procedete con disinvoltura al solito aptitude update o install il sistema vi risponde garbatamente picche:

Per ovviare a questo sgradevole problema, omettete il controllo sul file release come segue:

Gotcha!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare anche