Le nuove installazioni di Maurizio Del Piano

Total
0
Shares

Maurizio Del Piano: Installazione a Monaco per tappa Tour de France 2009Una mia vecchia conoscenza si è fatta viva nei giorni scorsi con alcune novità interessanti. Si tratta dello scultore bergamasco Maurizio Del Piano – nome d’arte di Maurizio Facchinetti – che qualche anno fa si è deciso a mettere il naso fuori dal Bel Paese e la cosa gli ha portato una certa fortuna. Giusto per confermare l’impressione diffusa che solo qui sia poi così difficile fare qualsiasi cosa. Quella che riporto qui a fianco, è una delle sue opere più recenti, un’installazione realizzata in occasione della tappa Monaco-Brignoles del Tour de France 2009. Di seguito riporto alcune informazioni ulteriori su Maurizio, prese dal sito Internet https://www.fondaconet.it:

Maurizio Facchinetti, in arte Maurizio Del Piano, sperimenta l’arte attraverso una continua ricerca espressiva legata al valore fondante, formale e strutturale della materia, operando dalla pittura alla scultura e dalla scultura alla pittura sempre nell’ambito delle relazioni tra tempo, materia e luce. Il suo lavoro è caratterizzato da una eccezionale e “persistente attenzione per la diversità e le relazioni delle materie in una condizione aperta allo spazio e al tempo, al protagonismo di forme e volumi, colori e insieme ai significati, su di un registro costante di semplificazione minimalista, che esalta la pregnanza del messaggio, al di qua di effusioni descrittive, rischiose anche sul versante di un’arte, come quella di Del Piano, astratta.” Luciano Caramel, storico dell’arte

Nelle sue prime opere – installazioni, pitture e sculture –ricerca l’espressione della dialettica tra forma e materia e l’espressione della dinamica esistente tra equilibri e tensioni energetiche attraverso la realizzazione di oggetti costruiti con una logica “organica centripeta”. La sua successiva produzione, pur mantenendo coerenza strutturale, trasforma il linguaggio in nessi sintattici che, come ancora dice di lui Luciano Caramel, “si dipanano con un’articolazione nuova, di grande suggestione, che con i rimandi e le sequenze modulari, le implicazioni tettoniche e astronomiche e quelle medesime, tutte interne, di ordine concettuale e spirituale, danno prova della decisa sicurezza, ormai dell’artista nel navigare nel territorio difficile e rischioso della sperimentazione scultorea…con esiti non casuali e improvvisi, ma preparati da un accanito e sistematico impegno progettuale e fabbrile.”

Maurizio Del Piano ha anche un suo sito web ufficiale (https://www.mauriziodelpiano.it) ma è frutto di sue elucubrazioni HTMLliane ed è quindi di difficile – diciamo pure: impossibile – navigazione. Sono in attesa di qualche fotografia delle sue nuove installazioni, non è impossibile che nei prossimi giorni gli dedichi una piccola galleria qui dentro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare anche

Bug nel plugin UTW con WordPress 2.x

Riporto integralmente un post pubblicato sul sito Internet https://www.levysoft.it in merito ad un bug presente nel plugin Ultimate Tag Warrior per WordPress 2.x perché quel bug ha reso inutilizzabile –…

Rilasciata FreeBSD 6.3

Dopo due Release Candidate è stato annunciato il rilascio finale dell’attuale ramo -STABLE di FreeBSD! Anche se non sono state introdotte grosse novità (per quelle dovremo aspettare la 7.0) sono…

Linux adottato alla Corte dei Conti!

Questa è una di quelle notizie che ti fanno cominciare meglio una giornata. E non si tratta della solita guerra di religione tra i sostenitori (a cui io appartengo) e…