D'improvviso un uomo si alza al mattino

Total
0
Shares

Amos Oz Fima non mollava:
“Ti ricordi di quella famosa frase della poesia di Amir Gilboa? ‘D’improvviso un uomo si alza al mattino, s’accorge di essere un popolo e si mette in cammino’? È proprio questa l’assurdità di cui ti sto parlando. Innanzitutto, professore, la verità, mano sul cuore, è: ti è mai capitato di alzarti al mattino e di accorgerti all’improvviso che sei un popolo? Tutt’al più, nel pomeriggio. Chi vuoi che sia capace di alzarsi al mattino e accorgersi di essere un popolo? E come se non bastasse mettersi anche in cammino. Forse Gheulla Cohen: chi è che si alza al mattino e non si sente di merda?”.

Fima, Amos Oz, Feltrinelli © 2004, p.164

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare anche

Addio, mia bella, addio!

Voglio registrare qui il mio ultimo saluto al compagno di tante, davvero tante vicende. Chi mi conosce sa quanto poco io tenga alle automobili e quanto – di contro –…

A cena con… SCO OpenServer 5

L’esperienza di farmi una pizza in compagnia di un server UNIX non l’avevo ancora fatta. C’è sempre una prima volta per qualsiasi cosa, anche per le più miserabili! In effetti…