Debian Lenny e controller PERC 5/i

Questa settimana ho dedicato molto del mio tempo al rifacimento di un server Dell PE1950. Non è la macchina più performante tra quelle che ho a mia disposizione ma è senz’altro un server di altissima qualità, destinato a durare molto nel tempo.
Total
1
Shares

Logo DELLQuesta settimana ho dedicato molto del mio tempo al rifacimento di un server Dell PE1950. Non è la macchina più performante tra quelle che ho a mia disposizione ma è senz’altro un server di altissima qualità, destinato a durare molto nel tempo. Una delle mie esigenze più urgenti quando preparo server di questo livello è l’integrazione con Debian GNU/Linux dei software di monitoraggio del RAID-1. A seconda del controller montato sul server è necessario ovviamente installare uno specifico software e settare correttamente il kernel. Spesso questo tipo di operazioni richiede molto tempo e molta pazienza, specie nel benchmarking che deve sempre precedere la messa in produzione di un server dopo interventi di questo tipo. In questo caso è andato tutto nel migliore dei modi, devo dire più grazie alla qualità del controller e del software utilizzato che alla distro (nel senso che in questo caso Debian non ha meriti particolari nel corretto funzionamento del software).

Il controller montato sul server in questione è un Perc 5/i che gestisce due dischi Fujitsu Siemens SAS 146GB 15k . La scelta del software per il monitoraggio è ricaduta inevitabilmente su OMSA (OpenManage Server Administrator) di Dell, anche se ho prima dovuto fare i conti con lo scoramento proveniente dalla immancabile googleata preliminare: ho trovato centinaia di post di sysadmin in seria difficoltà a far girare il tutto sotto Debian. In realtà si trattava di vecchia fuffa e l’installazione di OMSA è andata liscia come l’olio, ecco i pochi step da seguire:

  1. modifica /etc/apt/sources.list aggiungendo il repository Dell OMSA:
    deb ftp://ftp.sara.nl/pub/sara-omsa dell sara
  2. installa il pacchetto dellomsa:
    # aptitude install dellomsa
  3. fatto 🙂

Per verificare lo stato dei dischi è sufficiente lanciare omreport con i parametri che seguono (attenzione: l’id del controller potrebbe variare, nel mio caso è zero):

# omreport storage pdisk controller=0
List of Physical Disks on Controller PERC 5/i Integrated (Embedded)
Controller PERC 5/i Integrated (Embedded)
ID : 0:0:0
Status : Ok
Name : Physical Disk 0:0:0
State : Online
Failure Predicted : No
Type : SAS
Capacity : 136.13 GB (146163105792 bytes)
Used RAID Disk Space : 136.13 GB (146163105792 bytes)
Available RAID Disk Space : 0.00 GB (0 bytes)
[...] ID : 0:0:1
Status : Ok
Name : Physical Disk 0:0:1
State : Online
Failure Predicted : No
Type : SAS
Capacity : 136.13 GB (146163105792 bytes)
Used RAID Disk Space : 136.13 GB (146163105792 bytes)
Available RAID Disk Space : 0.00 GB (0 bytes)
[...]

Ci sarebbero alcune considerazioni da fare sul firmware: la versione corrente di OMSA per Debian segnala come degraded il controller fino a che non si effettua l’upgrade del firmware almeno alla versione 5.2.1-0067, ma questo non impedisce il corretto monitoraggio dei dischi, se è la sola cosa che vi interessa fare. In ogni caso, l’upgrade del firmware è caldamente consigliato.

Se volete approfondire l’argomento, visitate il sito Internet della Dell all’indirizzo:

https://support.euro.dell.com/support/downloads/format.aspx?c=it&l=it&s=gen&deviceid=9182&libid=46&releaseid=R211422&vercnt=7&formatcnt=0&SystemID=PWE_1950&servicetag=&os=WNET&osl=it&catid=-1&impid=-1

dell_pe1950

7 commenti
  1. io quando devo installare un 1950 (utilizziamo il perc 6 però) anzichè l’omreport utilizzo il MegaCli, questo perchè
    1) è più facile da gestire con nagios (via check_megaraid_sas)
    2)spesso è volentieri omreport su macchine identiche sotto tutti i punti di vista riporta risultati giusti su una e sbagliati sull’altra.

    Insomma non lo ritengo il migliore sulla piazza 🙂 se vuoi provarlo mandami una mail perchè da quanto mi ricordo non è facilissimo reperirlo sulla rete, ti passo la copia che utilizziamo noi (32 e 64 bit).

    p.s. che plugin usi per aggiungere i pulsanti di formattazione testo sui commento?

    1. Ciao M0rF3uS, complimenti per il gravatar! 🙂

      La macchina non è nuovissima e il controller è appunto in Perc 5/i, non 6. In ogni caso tra le possibili soluzioni mi ero documentato anche su MegaCLI, qsa di molto interessante sta nei link che mi ero salvato:

      https://timjacobs.blogspot.com/2008/05/installing-lsi-logic-raid-monitoring.html
      https://www.tbaumi.de/blog/?p=262
      https://www.bxtra.net/Articles/2008-09-16/Dell-Perc6i-RAID-Monitoring-Script-using-MegaCli-LSI-CentOS-52-64-bits

      Tieni conto che su questo server per me solo un dato è davvero essenziale: lo status del disco… tutto il resto non mi serve. Sono comunque curioso e mi farebbe piacere se tu lasciassi qui indicazioni dettagliate sulla tua soluzione – compreso il file di cui parli – per condividerle con quelli che passano da queste parti. Ti va?

      Per quanto riguarda i pulsanti di formattazione sui commenti, non si tratta di un plugin ma di un js che stava già nel tema quando ho cominciato a modificarlo. Il js lo trovi qui:

      https://agliardi.it/wp-content/themes/agliardi.it/js/script_quicktags.js

      Per richiamarlo è sufficiente passare al metodo displayQuicktags() l’id della textarea in cui vuoi che agisca la pusantiera:

      displayQuicktags('comment');

      Se ti servono altre info, non hai che da chiedere 😉

  2. Ciao grazie per i complimenti in effetti è troppo forte 😀

    Per il file posso mandartelo solo in allegato via mail o se vuoi te lo copio sul mio server e te lo scarichi, perchè dovrei prenderlo nella intranet aziendale, essendo stato difficilissimo da reperire appena l’abbiamo trovato ci siamo fatti subito una copia.

    Il dato che cerchi è lo stesso che serve a me, perchè il megaraid lo uso per monitorare i dischi con nagios, ha un output molto semplice (molto meno verboso di omsa ma se interessa solo sapere OK/KO/DEGRADED va più che bene).

    Adesso mi connetto in vpn e lo prelevo tra una decina di minuti lo troverai all’url https://www.ilportalinux.it/MegaCli (e MegaCli64)

    grazie per la js appena posso la provo 😉

  3. It’s virtually pointless to try to update the driver components on Debian, as the packages from Dell DO NOT in any way, shape or form support Debian without extensive tweaking. A solution is:

    1. Execute omreport storage controller – write down the currently installed driver version and PERC model.

    2. Edit /opt/dell/srvadmin/sm/cfg/lsiver.cfg

    3. Find the PERC model for this server

    4. Change the LX26-64 (for 64-bit Linux) or LX26-32 line so that the current driver version is listed

    5. Execute /etc/init.d/dataeng restart

    6. Execute omconfig system esmlog action=clear; omconfig system alertlog action=clear

    7. Verify with omreport storage controller

    1. I completely agree!!! After successfully completing a firmware upgrade to another server of the same family, we found out that nothing changed but the firmware status, everything else went on working as in any other not-yet-upgraded server. Thank you for pointing this out! I hope the automatic translation of my post from Italian to English wasn’t so bad! 😉

  4. Just to point out your pointing out, in the situation described above the line to be changed was the one regarding the minimal firmware version:

    FW=5.2.1-0067

    is to be changed into:

    FW=5.1.1-0040

    This way the omreport won’t claim anymore about the firmware version issue:

    Controllers
    ID : 0
    Status : Ok
    Name : PERC 5/i Integrated
    Slot ID : Embedded
    State : Ready
    Firmware Version : 5.1.1-0040
    Minimum Required Firmware Version : Not Applicable
    Driver Version : 00.00.03.20-rc1

    Enjoy Linux! 🙂

  5. Uno step importante di cui non ho scritto sopra riguarda l’importazione della chiave pubblica per il repository OMSA:

    # wget https://ftp.sara.nl/debian_sara.asc
    # apt-key add debian_sara.asc

    Questo ci evita di doversi sorbire ad ogni aptitude update il messaggio di errore:

    W: GPG error: ftp://ftp.sara.nl dell Release: Le seguenti firme non sono state verificate perché la chiave pubblica non è disponibile: NO_PUBKEY 61872CD922D16719

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare anche