Touch ricorsivo senza brutte sorprese

Per effettuare il touch ricorsivo di un’intera directory senza incappare nei soliti possibili errori (nomi di file contenenti spazi o altri caratteri anomali) è sufficiente lanciare il comando: find .…