Ceci n'est pas un blog

Blog personale di Ivan Agliardi con pagine di informatica, linguaggi, idee…

Cambiare i permessi di una directory ricorsivamente

Pubblico qui una tip di poche, pochissime parole per una persona che mi ha chiesto come si possano cambiare ricorsivamente i permessi di tutto il contenuto di una directory in maniera corretta e – soprattutto – indolore. Posto che vogliamo assegnare ai file permessi 644 e alle directory 755 – come sempre andrebbe fatto – è sufficiente spostarsi nella directory in questione e lanciare i comandi che seguono:

find . -type f -print0 | xargs -0 chmod 644

find . -type d -print0 | xargs -0 chmod 755

Altro non serve…

A proposito di Ivan Agliardi

Ho immaginazione e creatività, ma non sono un artista. Faccio interagire tra loro aziende dando vita a nuove imprese, ma non sono un imprenditore. Mi occupo da oltre 15 anni di server Linux, applicazioni web, database, domini, hosting, housing, sicurezza informatica e sistemi embedded, ma non sono un tecnico. Faccio SEO, SEM, SMM e fornisco contenuti attraverso i miei copyrighter, ma non sono un uomo marketing. Ora ho di nuovo un blog, ma non sono un blogger. Sono solo un umanista e un informatico della prima ora. E mi circondo di gente con le palle :)

2 commenti su “Cambiare i permessi di una directory ricorsivamente”

  1. Federico

    No scusa ma un chmod -R e’ troppo complicato?

    Reply
  2. Ivan Agliardi

    Ciao Federico,

    chmod -R non va bene: tieni conto che le dir vanno a 755 mentre i file a 644, con il semplice chmod -R possiamo mettere tutto a 644 oppure tutto a 755, ma non possiamo distinguere fra dir e file. Spero di essermi spiegato meglio ora.

    Ciao 😉

    P.S.: Sono sul tuo blog in questo momento, ci sono post davvero interessanti, alcuni molto divertenti. Complimenti! Magari prima o poi potremmo scambiarci un po’ di materiale, se sei d’accordo. A presto.

    Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ivan Agliardi

Ivan Agliardi