Cambiare lingua con Debian

Total
0
Shares

La scorsa settimana ero da un cliente ed è successa una cosa divertente. Mi sono messo a lavorare su un cluster di server Debian che gestisce le unità disco di backup per tutta la VPN, una macchina piuttosto critica poiché l’azienda ha sedi in tutta Italia e tutto – o quasi – prima o poi deve passare per quel server.

Il tecnico che mi è stato affidato dalla società è un bravo informatico con una solida preparazione sui sistemi server di casa Microsoft. Una sola carenza: conoscenza zero della lingua inglese. Ha studiato francese. Mi chiedo come si possa fare l’informatico senza una conoscenza molto buona della lingua inglese. Ma non importa.

Dato che stavamo uno a fianco all’altro e che non mi andava di fare a traduzione al volo di ogni man aperto, ho lanciato il comando:

dpkg-reconfigure locales

ed ho impostato la lingua di sistema su it_IT.UTF-8.

Ebbene, sto ancora cercando di spiegare al tecnico, con cui nel frattempo ho fatto amicizia, come Debian gestisca questo tipo di operazione senza la necessità di riavviare il server. Ma non ce la farò mai: parliamo proprio un’altra lingua io e lui. Non te la prendere! 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare anche

Disabilitare il reverse lookup su ProFTPD

Lo scrivo qui a titolo di promemoria per la prossima volta che dovesse succedermi… Questa mattina ho messo a disposizione di un collega un nuovo accesso FTP ad uno dei…

Impostare l'ora di sistema e la hwclock

Mi capita spesso di accedere ad un server Linux (altrui) e di scoprire che l’ora di sistema è completamente sbagliata. Rimettere a posto le cose è semplice, se non ci…