Ceci n'est pas un blog

Blog personale di Ivan Agliardi con pagine di informatica, linguaggi, idee…

Perché tanto odio?

Quelli che – come me – hanno superato da un pezzo i trenta hanno senz’altro impresse nella memoria le strisce trivialsurreali del leggendario disegnatore francese Edika (alias Édouard Karali).

Quelli che invece sono più giovani, quelli che credono di esserlo, quelli che più semplicemente fingono di non avere mai avuto vent’anni e quelli che a quell’età leggevano ben altro, beh… a tutti loro rivolgo una sola, immarcescibile domanda: “Perché tanto odio?”

Ignorate questo post: superate le 12 ore di lavoro pressoché ininterrotto queste cose capitano. Hai voglia se capitano…

A proposito di Ivan Agliardi

Ho immaginazione e creatività, ma non sono un artista. Faccio interagire tra loro aziende dando vita a nuove imprese, ma non sono un imprenditore. Mi occupo da oltre 15 anni di server Linux, applicazioni web, database, domini, hosting, housing, sicurezza informatica e sistemi embedded, ma non sono un tecnico. Faccio SEO, SEM, SMM e fornisco contenuti attraverso i miei copyrighter, ma non sono un uomo marketing. Ora ho di nuovo un blog, ma non sono un blogger. Sono solo un umanista e un informatico della prima ora. E mi circondo di gente con le palle :)

6 commenti su “Perché tanto odio?”

  1. Prometeo

    Ignorare questo post?
    Ma stai forse scherzando???
    Mi commuovo innanzi al genio di Edika, alle sue follie, ai seni prosperosi….
    Yarglaaaa…

    Reply
  2. Ivan Agliardi

    Ma dddai, un altro cultore della materia!
    Grazie per avermi lasciato il tuo commento 😉

    Reply
  3. Banjo

    Eccomi, sono un altro fan del mitico Edika! W Bronsky, Olga e il gatto Clark Ghèibol!

    Reply
  4. HUjuice

    Edika?!?!?!?!
    Un genio.
    Come dimenticarlo?
    E mettiamoci anche un bel «viva Linux», tanto per…
    Ciao,
    HU

    Reply
  5. federico

    …il piu’ divertente fumetto mai apparso sulla terra…

    Reply
  6. vince vicious

    edika est un génie !!!!!! et puis c tot les espinguins!

    Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ivan Agliardi

Ivan Agliardi